Acquamarina * Aquamarine



Acquamarina

Sistema cristallino: esagonale
Durezza: 7,5 - 8
Famiglia: Berillo
Della stessa famiglia: smeraldo (verde), morganite (rosa e rosso), eliodoro (giallo)
Colore: tutti i toni dell’azzurro e del verde acqua

Segno Zodiacale:  
Acquario (contrasta l’influenza di Urano rendendo più facile mostrare le proprie emozioni)
Pesci (contrasta l’ipersensibilità portata da nettuno bilanciando gli stati d’animo)
(Bilancia e Gemelli nella variante più verde)


Chakra di riferimento: 5° Chakra Vishudda (gola) legato all’elemento dell’etere ed è il chakra dell’espressione creativa, dell’abilità comunicativa e dello sviluppo dell’intuito. Vishudda fonda l’identità creativa, la manifestazione del nostro essere in rapporto pratico di interrelazione con gli altri. E’ collegato alla tiroide ed a tutti gli organi sensori di comunicazione (gola, corde vocali, orecchie, etc)


Origine del nome ed il suo posto nella Storia:
Il nome "acquamarina" risale al periodo rinascimentale, anche se la pietra veniva utilizzata in periodi molto più antichi. Citata già nei Veda, usato dai romani come amuleto per i viaggiatori e per le sue proprietà calmanti e rilassanti ed anche come simbolo dell’amore armonioso tanto che veniva regalato incastonato nell’anello di fidanzamento. Vecchie leggende narrano come insegni a distinguere il falso dal vero e l'amico dal nemico, nota anche per favorire la memoria, comunicazione e la risoluzione dei conflitti.
 
Applica i suoi effetti benefici su:
Spirito: favorisce la crescita interiore, la lungimiranza, la preveggenza e la medianità. Rende sinceri, perseveranti, dinamici ed assicura il successo.
Psiche: produce un senso di leggerezza e di tranquillità, infondendo nell'individuo la fiducia di poter portare a termine ciò che intraprende.
Mente: elimina la confusione, stimola il desiderio dell'ordine e di definire le questioni irrisolte.
Corpo: armonizza ipofisi e tiroide regolando la crescita e l'equilibrio ormonale. Migliora la vista.


Anello in corso di lavorazione in rame naturale, acquamarina e ametista


* Sentitevi liberi di condividere il link di questo tutorial informativo e di tutti gli altri,  ma per cortesia non fate copia-incolla dello scritto spacciandolo come vostro, rispettate il mio lavoro, condividete sempre il link del mio lavoro originale, grazie ^____^

Fonti: wikipedia, dizionario etimologico, "L'energia delle Pietre" Fabbri Editore, "Minerali e Gemme" DeAgostini, "L'arte di Curare con le Pietre" di Michael Gienger, "Conoscere i Minerali" di Roberto Zorzin.

Post di approfondimento correlati:


またねえ!
NekoJewels on ETSY 

Licenza Creative Commons
Questo opera di NekoJewels by Michela Ulivieri è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.

Commenti