Tutorial wire: elementi decorativi, centrali, minuterie etc

Nelle creazioni, oltre al wire che creerà la vera e propria struttura del nostro gioiello, possiamo utilizzare anche tutta una serie infinita di materiali a nostro piacere. Per comodità possiamo dividerli in due grandi categorie: gli elementi centrali e le decorazioni.

Elementi centrali
L’elemento centrale è quel pezzo attorno a cui svilupperemo la nostra creazione in wire, solitamente ha dimensioni importanti e viene scelto prima del wire stesso. Gli schizzi preparatori si baseranno soprattutto su questo, il ruolo del wire sarà valorizzare l’elemento centrale.
Esempio di lavorazione wire con un elemento centrale, in questo caso è un cabochon di ametista lavanda naturale, taglio ovale non forato. La lavorazione con il wire si sviluppa attorno alla pietra per valorizzarla.

"Harunir" ametista lavanda e rame naturale martellato, coiling e wire weaving.
Elementi decorativi
Gli elementi decorati sono solitamente piccoli come perle da 8mm a 2mm o chips e servono per decorare ulteriormente la nostra creazione in wire, che può essersi sviluppata come no attorno ad un elemento centrale. Gli elementi decorativi solitamente sono inseriti durante la lavorazione stessa oppure alla fine, possono essere pianificati in anticipo oppure essere inseriti per equilibrare ed arricchire la creazione.
Esempio di decorazione: la perla di onice nera naturale decora la creazione in wire creando l’occhio stesso del drago.

"Sea Dragon" per gli amici "Dragalluccio" rame naturale martellato e wire weaving, occhio in onice nera.

La tipologia di materiali che possono essere utilizzati invece è veramente infinita! Di seguito vi lascio qualche esempio, lasciando le mie preferite, le pietre dure, per il prossimo tutorial in quanto essendo quelle che più utilizzo e che più conosco, ho molto da scrivere! In linea pratica potete utilizzare qualsiasi cosa come elemento centrale o decorativo!

Vetro
Tra gli elementi decorativi più utilizzati, la forma più comune è la perla in vetro cerato con diametri da 2mm a 20mm o più. Sono molto utilizzate perché si trovano facilmente in qualsiasi colore e sfumatura ed hanno un prezzo piuttosto contenuto, ad esempio 100 perle da 8mm di buona qualità siamo sui 2/3€.
Oltre alle perle possiamo trovare elementi in vetro di qualsiasi altra forma e colore: foglie, cuori, stelle, perle in vetro artigianale, vetro colorato, elementi centrali più grandi etc.
Molto utilizzati anche gli elementi centrali in vetro levigato dal mare.

Perle in vetro cerato diamentro 8mm

Cristalli
Analoghi alle perle in vetro cerato si trovano le perle in cristallo Swarovski, dal prezzo decisamente più alto ma dall’indubbia qualità del materiale. Si trovano anche perle sfaccettate, biconi, daghe, etc varie forme dall’apparenza traslucida con superficie sfaccettate che riflettono la luce e possono essere in mezzo cristallo, cristallo Swarovski, cristallo CZ (cristallo cecoslovacco), cristallo cinese, etc etc. Le forme più comuni sono quelle piccole utilizzate come elementi decorativi, ve ne sono però anche dal taglio molto più grande utilizzabili come elemento centrale.
Esempio di pendente in acciaio inossidabile con elemento centrale Swarovski Leaf.


"Elineth" Pure leaf Swarovski amethyst, acciaio inossidabile, rame bianco e chips di ametist.


Polimery clay
Che siano acquistati o autoprodotti, molto utilizzati sono anche gli elementi in paste polimeriche come Fimo, Cernit, Premo, etc. Possono essere elementi decorativi come le perle, oppure elementi centrali come i cabochon.
Esempio di un elemento centrale fatto in fimo da me ed arricchito dal motivo in wire wrapped esterno.

"Curly Passion" cuore centrale in pasta polimerica, motivo in wire wrapped e daga di cristallo.


Perle e madreperla
Elementi di origine organica, possono essere sia decorativi che centrali. Perle naturali, perle di fiume e perle di allevamento si trovano principalmente nelle loro forma naturale, mentre la madreperla viene spesso lavorata, tagliata, intagliata e colorata artificialmente. Si possono utilizzare anche le conchiglie raccolte personalmente sulla spiaggia :)
Esempio di elemento centrale in madreperla con decorazione in perla di fiume.

"Silivren" madreperla, wire weaving e coiling con rame naturale (ossidato, lucidato, protetto) e perla di fiume.
Metallo, legno, plastica, ceramica, etc
Si possono usare sia elementi decorativi che elementi centrali in metalli vari (rame, bronzo, acciaio, argento, etc), in legno e simil legno (cocco, etc), in corno o osso, in plastica, in ceramica fatta a mano o industriale, etc 
Nell'esempio una collana interamente handmade : la collana è in tecnica viking knit, lavorata partendo da un singolo filo di rame argentato, la chiusura è rame argentato martellato flat, il pendente è una lavorazione wire weaving su di un meraviglioso cabochon centrale in ceramica fatta e smaltata a mano (dalla bravissima Saida Jama di "Perla di Ceramica" )


Interamente handmade: viking kniw, wire weaving.  *disponibile*

Oltre a questi elementi centrali e decorativi, vi sono altri materiali essenziali nella creazione di un bijou:

Minuterie
Le minuterie sono tutti quegli accessori usati per creare bijoux che servono a connettere i vari elementi tra di loro. Generalmente si possono acquistare presso un qualsiasi rivenditore di materiali per bijoux, hanno vari colori (argentato, dorato, rame, nero, etc), sono realizzati industrialmente e si possono trovare di vari metalli a seconda delle necessità (rame, placcati argento o placcati oro, argento 925, oro 14Kt o 18Kt, platino, etc. ).
Una delle cose più belle del wire è che, usando come materia prima dei fili, potete creare dal nulla praticamente TUTTO (o quasi ... ) quello che vi serve. Ho notato che andando avanti e prendendo dimestichezza con le lavorazioni wire, diventa quasi contro natura pensare di aggiungere una chiusura factorymade alla vostra collana interamente fatta a mano dove avete perso l’uso dei polpastrelli per più di 5 ore! Inoltre, fare a mano anche quei dettagli permetterà di creare pezzi ancora più unici perché nessun elemento sarà stato acquistato “già pronto”.
Imparare a fare la minuteria essenziale fa parte delle tecniche base del wire, poi ne esistono, come per tutti gli elementi, i corrispettivi da livello intermedio ed avanzato ^____^

Tra gli esempi più comuni di minuteria troviamo:

Le monachelle: la parte dell’orecchino che materialmente entra nel foro del lobo.
Nell'esempio delle semplicissime monachelle in rame naturale. Per la realizzazione si sagoma il wire, lo si lima accuratamente perchè non graffi ed in fine lo si martella per dare resistenza e texture.

"Little Comets" orecchini in rame naturale martellato e perle di cristallo di rocca crackler (ossidati, lucidati e protetti)


Le farfalline: il “fiocchetto” che serve a fermare gli orecchini a lobo. Ecco, le farfalline non ho ancora trovato un modo per farle in wire che le renda leggere e comode ma allo stesso tempo stabili e resistenti …. ci devo ancora lavorare sopra .... e per adesso le acquisto già pronte.


Le basi per anelli: regolabili o meno, si trovano in vendita in moltissimi materiali e forme, con castone per pietre tagliate, forato o con anellini per aggiungere altri elementi o con base piatta per incollare l'elemento centrale. La tecnica base del wire wrapping, del martellato e del wire weaving insegna come create le proprie basi per anello, regolabile o corrispondenti ad una precisa taglia. 
Nell'esempio un anello interamente handmade con base regolabile in wire martellato flat di rame argentato e decorazione centrale con due perle di ametista lavanda e tecnica coiling.

Rame bianco e ametista lavanda *disponibile su commissione, metallo e pietra dura a scelta*


I chiodini: con pallina o a T usati per gli elementi finali, con occhiello usati per connettere più elementi. In vendita se ne trovano di tutti i colori, metalli e con varie tipologia di teste. I più belli rimangono comunque quelli fatti a mano ^___^ la creazione dei chiodini è una delle basi del wire.
Nell'esempio, la fogliolina è collegata creando un chiodino a suo volta chiuso in alto con un anello di connessione.
 
Cuore in cristallo di rocca purissimo, rame martellato flat e fogliolina incisa in madreperla *disponibile*

Gli anellini di congiunzione: di vari diametri, dimensioni, materiali, etc essenziali in tecniche come la chainmaille ma anche nella realizzazione di qualsiasi connettore semplice.

Le chiusure: ce ne sono tantissimi tipi factorymade (moschettoni, occhielli, navali, etc) da utilizzare per le collane o per i bracciali. La realizzazione handmade vi permette di creare dei veri e proprio piccoli capolavori anche sulla chiusura, perché sono i dettagli che fanno la differenza ^____^
Nell'esempio una chiusura in rame argentato martellato e wire weaving con chips di cristallo di rocca.

"Heleghel" "The Ice Daughter" sfera di cristallo di rocca crackler ingabbiata in acciaio inossidabile e rame bianco.

Le catene: usate come collana ma non solo. E’ possibilissimo realizzare catene handmade, ne ho fatte molte, il problema non è la complessità, ma il tempo. Per realizzare una catena bisogna prima tagliare tutti i singoli elementi che la comporranno, limarne accuratamente le estremità, sagomarli, martellarli (perché acquistano resistenza e sono più belli ^___^ ) ed infine attaccarli uno per uno tra di loro, eventualmente ossidare, lucidare e proteggere il tutto …. Un lavoro non difficile, ma lunghissimo!! Al momento, a meno che non venga esplicitamente richiesto, le mie collane a catena montano catene factorymade della cui qualità sono comunque soddisfatta.

A: handmade B:factorymade rolò C:factorymade ovale media D:factorymade ovale grande

I capicorda, coprinodo, etc: tutti quegli elementi che servono come finale per i cordini morbidi acquistabili già pronti in vari metalli e colori, ma semplicissimi da realizzare a mano :)

Coni e coppette: come decorazioni per le perle o per i piccoli elementi in generale. Sono molto belli, soprattutto quelli in filigrana, ma con un po’ d’impegno possono essere fatti da soli con il wire di diametro più sottile ^____^

Distanziatori, link e connettori: utili soprattutto se le vostre creazioni hanno molti elementi, che devono essere separati e/o collegati tra loro. Ce ne sono di meravigliosi, ma come sempre esiste l’alternativa fai-da-te-con-il-wire!!

I castoni: sono le “gabbie” di alloggiamento per gli elementi non forati. Si possono fare in wire … si devono fare in wire! Sono uno degli elementi più caratterizzati una creazione, quindi non comprateli già fatti!
Nell'esempio un castone fatto con wire argentato martellato.
Collana rigida in rame martellato e tecnica weaving con cabochon di rainbow moonstone. *disponibile*

 A mio personale avviso, una creazione handmade deve essere “fatta a mano” nel vero senso della parola, vale a dire che la maggior parte possibile degli elementi che la compongono devono essere stati fatti personalmente partendo dall’idea originale con schizzi e progettazione dedicata ad ogni singolo pezzo. Comprare una pietra o un cristallo, un pendente in metallo factorymade, un castone per la pietra sempre factorymade, una catena factorymade, una chiusura factorymade e assemblare il tutto secondo il proprio gusto personale è “assemblato a mano” o “hand assembled” e non handmade … questo non toglie niente allo stile dell’hand assembled in cui è necessario occhio, fantasia e gusto per creare pezzi originali ed evocativi.

Corde, cordini, nastri etc per collane morbide:
Anche la realizzazione della collana ha la sua importanza, a meno che non preferiate vendere il solo pendente, tattica che ho visto adottare da più persone per non doversi preoccupare anche di questo e potersi concentrare unicamente sulla lavorazione del wire.  A chi non lo ha mai fatto magari può non sembrare, ma per fare la collana anche più semplice da accompagnare ad un  pendente servono diverse ore, tra scegliere il materiale, prendere le misure, fare i vari capicorda e connettori a mano ed infine aggiungere la chiusura sempre fatta a mano ed eventuali decorazioni.
I nastri morbidi che si possono usare sono pressoché infiniti: raso, organza, seta indiana, cordino cerato, coda di topo, camoscio sintetico, pelle, cuoio, coda di topo, etc
Nell'esempio "Eleriandil" pendente in rame naturale e sfera di cristallo di rocca con collana morbida in coda di topo ed organza nera con chiusura handmade in rame flat hammered.

"Eleriandil" "The Rise of A Star"
Wire di rame naturale e sfera di cristallo di rocca crackler (ossidato, lucidato e protetto).

Sentitevi liberi di condividere il link di questo (e dei prossimi) tutorial ^___^ se pensate, per vostra esperienza personale, che ci siano degli errori, comunicatemelo senza problemi!

* Sentitevi liberi di condividere il link di questo tutorial informativo e di tutti gli altri, ma per cortesia non fate copia-incolla dello scritto spacciandolo come vostro, rispettate il mio lavoro, condividete sempre il link del mio lavoro originale, grazie ^____^

 
Altri tutorial by NekoJewels:


またねえ!
NekoJewels on ETSY 

Questo opera di NekoJewels by Michela Ulivieri è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.

Commenti

  1. Gioielli incantevoli, davvero bellissimi!
    buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima, troppo gentile!! ^____^
      Un abbraccio!!

      Elimina
  2. Molto interessante! Sono daccordo con te, se qualcosa fatto a mano deve esserlo al 100%, nel limite del possibile :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e poi vuoi mettere la soddisfazione personale nel pensare: è varamente fatto tutto a mano!! :D

      Elimina
  3. Risposte
    1. Grazie Carla, gentilissima!! ^____^
      Un abbraccio

      Elimina

Posta un commento